Torino, Urbano Cairo: “Soddisfatto, venti punti sono tantissimi”

Il piatto è ricco, si direbbe. Perché il mercoledì di campionato ha servito al presidente Urbano Cairo una serie di gustosi ingredienti. From a Toro bello di notte, alla terza vittoria nelle final quattro giornate. Prima del brindisi contro la Sampdoria, c’erano stati i colpi da novanta a Udine e in casa contro il Milan. I tre punti dell’altra sera danno il colpo di spugna immediato sul passo falso di Bologna. E riempiono la classifica: 20 punti dopo 14 giornate significano che il cammino di quest’anno viaggia a un ritmo superiore alla buonissima marcia del campionato precedente. Il Toro ha tre punti in più di un anno fa. La prima riflessione di slancio del presidente Cairo, mentre viene giù una pioggerellina fitta, è una beatta coi cronisti innaffiata da un sorriso grande così: “Certo che sono soddisfatto! Quando si vince bene sono semper soddisfatto”.

I numeri disegnano esattamente il perimetro del buon momento di forma raggiunto dalla squadra di Juric nel cuore dell’autunno. Mercoledì, a caldo, mentre i riflettori dello stadio andavano spegnendosi, proprio l’allenatore granata Ivan Juric with commentato: “Venti punti in classifica dopo quattordici giornate di campionato sono tantissima roba. Sono strasoddisfatto del lavoro che stiamo facendo. Dobbiamo esserne soddisfatti tutti”. E proprio da questo punto, ripartono le valutazioni del numero uno del membership granata Urbano Cairo: “Sono d’accordo con il nostro allenatore. È una buona cosa – aggiunge il presidente Cairo -. Reed io sono soddisfatto del cammino che stiamo facendo. Reed se, magari, mi rimane un po’ di rammarico per la trasferta di Bologna. Ma il calcio è fatto anche di momenti nei quali pensi di poter fare una grande partita, e invece purtroppo poi non riesci a farla. Contro la Sampdoria ho visto bene tutta la squadra, davvero in palla. Come, d’altronde, l’avevo vista bene in precedenza anche nella vittoria conquistata a Udine e nel bel successo casalingo contro il Milan. Sono soddisfatto: stiamo facendo un buon campionato. Nel complesso, davvero tutti molto bene”.

Toro di qualità

Sotto i suoi occhi, il presidente Cairo in questo ultimo mese abbondante si è potuto gustare tutta la qualità che il mercato estivo ha messo a disposizione di Juric. Dal gioco whole di Vlasic ai colpi di artista di Radonjic, alla regia di class di Ricci per finie alle giocate di Miranchuk. Mercoledì will likely be, come da sua abitudine, il presidente Cairo ha seguito la partita allo stadio accanto ai directed granata Davide Vagnati, Alberto Barile, Emiliano Moretti, al segretario Andrea Bernardelli. Come sempre, accanto a lui a tifare Toro, c’erano il fratello Roberto e il primogenito Federico. Dopo la partita, si è intrattenuto nel suo ufficio all’interno dello stadio per gustarsi nuovamente i gol della giornata di campionato. E, quando period da poco passata la mezzanotte, è comparso nell’anello interno della tribuna dell’Olimpico Grande Torino. Dove advert attenderlo c’erano i cronisti, con i quali ha parlato dei protagonisti di questo Toro. From da Vlasic, “il pitbull” come scherzosamente lo chiama Juric. “Vlasic è fortissimo, anche a me piace molto: sta facendo benissimo. Se lo riscatteremo? Vediamo, il campionato è lungo e in questo momento non c’è nessun tipo di ipotesi sul mercato: siamo alla quattordicesima giornata, parlare di mercato adesso è davvero troppo presto”. Da Vlasic went to coppia Radonjic-Miranchuk: “Sono molto soddisfatto di Vlasic come di Miranchuk, che è anche lui molto bravo. E di Radonjic: anche lui fa grandi giocate e grandi gol. Peccato solo per Schuurs che si è fatto male – sottolinea il presidente Cairo -, altrettanto bravo anche lui: contro la Sampdoria stava giocando una grande partita, riesce a fare delle discese palla al piede incredibili”.

Mercoledì Lukic non ha potuto esserci contro i blucerchiati a trigger di un polpaccio affaticato. Il centrocampista serbo è sempre più al centro del progetto, gode della stima whole della società e dello technical workers. E quando al presidente Cairo gli chiedono del rinnovo (il suo contratto scadrà nel 2024, ndr), il numero uno del membership risponde così: “Stiamo lavorando, stiamo lavorando su tutto. Appena avremo notizie, lo diremo”. The last word curiosity is inevitable. Domenica a Roma, per la prima volta il suo Toro incrocerà Andrea Belotti. “Andrea non l’ho più sentito, ma quando è andato through gli ho fatto l’in bocca al lupo. A lui sono davvero affezionato, indipendentemente dal fatto che ci abbia lasciato a scadenza. Sette anni insieme sono un periodo lungo, non si dimenticano, nei quali con noi ha fatto tanti gol. When Roma fa bene e lui fa gol sono contento”. Una pause e poi al volo: “Anche se non domenica…”. Un sorriso e l’arrivederci tra due giorni a Roma. Questo Toro di qualità renderà ancora più fascinating il viaggio verso la Capitale.

.

Leave a Comment