Serie A: Sassuolo-Roma 1-1, objective of Abraham and Pinamonti

L’inglese, entrato al 65′ al posto di Shomurodov insert dall’inizio a sorpresa da Mourinho, la sblocca con un bel colpo di testa, poi Pinamonti pareggia con un gran tiro a volo su help di Laurentié

Dal nostro inviato Massimo Cecchini

Un pareggio, rimpianti assortment e la sensazione che sia giusto così. Sassuolo e Roma non vanno oltre un 1-1 santificato slab reti del redivivo Abraham e Pinamonti, ma se i giallorossi interruptono una striscia di quattro vittorie esterne di fila, i neroverdi – che vengono da 4 sconfitte nelle final 5 partite – tirano un sospiro di sollievo. La squadra di Mourinho, comunque, anche stavolta dal level di vista del gioco stenta, e parecchio.

New assault

Il portoghese in avvio, bocciando i due centravanti Abraham e Belotti – relegati entrambi a sorpresa in panchina – presenta una formazione inedita, con Volpato – che sta sulle zolle di Lopez – alle spalle di Shomurodov e Zaniolo, confermando la poco assortmenta coppia Cristante-Matic e, in difesa, dando fiducia a Celik al posto di Karsdorp, insieme alla solita trimurti Mancini, Smalling, Ibanez. Dall’altra parte Dionisi punta sul consueto 4-3-3, ancora orfano in avvio di Berardi e Traore, pur facendo registrare il ritorno di Laurienté dalla squalifica. Il primo tempo stenta a decollare perché i giallorossi si muovono poco senza palla e le ripartenze neroverdi, indirizzate maggiormente sulla sinistra, fanno fatica a trovare spazi utili. Così nei primi ventuno minuti si registrano due tiri di Zalewski e Frattesi controllati dai portieri, una conclusione di D’Andrea fuori di poco e un tiro di Zaniolo respinto da Consigli. The squadre si allungano e al 23′ e al 28′ sono Volpato e Harrouia has concluded senza inquadrare la porta. Dalla mezz’ora the incontro took off. Al minuto 32′ potrebbe arrivere una prima svolta, visto che Rui Patricio deve sbrogliare in space una soluzione delicata. La ripartenza che si genera carried Shomurodov solo davanti a Consigli, ma l’uzbeko gli tira addosso, in quella che è la migliore occasione della prima frazione. Il Sassuolo si scuote e due battte a rete fanno tremare i giallorossi, visto che al 34′ D’Andrea impregnates Rui Patricio in a parata di due tempi e un minuto dopo Laurienté concludes from the central place sfiorando il palo. La Roma, però, continued to tenere il baricentro ancora alto e così al 36′ tocca a Shomurodov impegnare in girata Consigli con un tiro fiacco, ma un minuto più tardi è Frattesi, su angolo, a mandare di testa alto di poco. Il tempo si chiude con una ottima likelihood per Zalewski al 44′ che, innescato da un cross di Celik, batte al volo in space spedendo però alto. Sul finale, invece è Harroui che concretizza una ripartenza concludendo dal restrict fra le braccia di Rui Patricio.

Abraham and Pinamonti

Anche la ripresa comincia a scartamento ridotto, visto che nei primi venti minuti si registrano solo un débole colpo di testa di Mancini bloccato da Consigli, e due tiri fuori di Toljan e Zalewski. Al 21′ Mourinho prova però a sparigliare, rilanciando Abraham al posto dell’inconsistente Shomurodov e Karsdorp per Celik, aggiungendo anche El Shaarawy per Zalewski, accentuando la trazione anteriore. Dionisi reproduction inserting Thorstvedt per Harroui e Traore per D’Andrea. The squadre si allungano di nuovo e si creano spazi. Al 25′ Pinamonti impegna Rui Patricio di testa, mentre al 30′ è Bove, entrato al posto di Volpato nell’insolito ruolo di trequartista, a mandare alto di testa. Il Sassuolo risponde con l’ingresso di Obiang per Lopez. Nel rimescolamento delle carte arrived l’occasione più netta dei neroverdi, con Traore che, solo davanti al portiere, gli tira addosso. At what level Mourinho inserts Belotti per Zaniolo and at 35′ the svolta arrives. Mancini in proiezione offensive crossa al centro dell’space dove il redivivo Abraham incorna di testa come nei giorni belli: è il vantaggio giallorosso. Sembra solo l’inizio del titoli di coda, ma al 40′ il solito spunto di Lorienté innesca al centro dell’space Pinamonti, che per la prima volta batte Smalling e segna sotto misura. At what level Dionisi laughed Berardi and Roberto per the ultimate, ought to he register an error from Ayroldi at 48′, per ammonire Mancini, not dà he boasted and closed Pinamonti lanciato nella metà campo avversaria. The sensazione è che tutto possa succedere e così al 49′ è Berardi advert impegnare Rui Patricio dal restrict. È l’ultimo guizzo per un pareggio, che immalinconisce soprattutto una Roma niente affatto Particular.

.

Leave a Comment