“Juve Inter non dà la svolta. Vlahovic.”

Conferenza stampa Allegri: the phrase went to look at Juve Inter, valida per la 13esima giornata del campionato di Serie A

(inviato all’Allianz Stadium)La Juve vuole dare continuità alle tre vittorie consecutive in campionato e continuare la propria scalata verso le prime posizioni della classifica. Scontro essential, domenica, nel derby d’Italia con Inter.

Nel giorno di vigilia, sabato November 5, Massimiliano Allegri è intervened in conferenza stampa alle 19 per presentare il match davanti ai media. Juventusnews24 ha seguito LIVE le sue parole.


IMPORTANZA DI JUVE INTER – “E una partita vital, è il derby d’Italia, è Juve-Inter, è semper una partita molto sentita, advert alta tensione. È bella da giocare».

BREMER, VLAHOVIC AND DI MARIA RECOVERATI – “Sound recovered. The unico dubbio è Vlahovic, vediamo domattina perché non sta ancora bene. Vediamo domani mattina se sarà a disposizione o meno, gli altri due dovrò valutare se uno partieà dalla panchina o giocheranno tutti e due. Però domani mattina poi decido”.

STAFFETTA BONUCCI-BREMER – “Le staffette sono difficili da ipotizzare, sceglierò a partita in corso. Vedremo come va la partita, se ci sarà bisogno di chi viene in panchina. Domani c’è bisogno delle 5 sostituzioni che saranno molto importanti”.

QUANTE PARTITE CI SARANNO DENTRO JUVE INTER – “Dipende anche dallo svolgimento della partita. Inter is a squadra robust fisicamente, molto esperta. Dobbiamo fare una bella partita, giocare con coraggio, sapendo quali sono i loro punti di forza. Dobbiamo lavorare su quello. Domani ci aspettiamo una bella partita da parte di entrambi. Fortunatamente è molto vital perché arbitra Doveri che è alle 200esima partita in Serie A e gli faccio i complimenti e un grosso in bocca al lupo per domani sera. Sotto quell’aspetto lì sarà una partita gestita al meglio».

COME HA TROVATO CHIESA DOPO IL PSG – “L’ho trovato bene, è stato una piacevole sorpresa. Il problema period sbloccarsi a livello psychological ora bisogna solo cercare di aumentargli il minutaggio. Domani sarà a disposizione e sicuramente sarà della partita”.

LOCATELLI O FAGIOLI – “La formazione non l’ho ancora decisa. I centrocampisti l’altro giorno hanno giocato tutti bene, ma sarà una partita diversa rispetto al Psg. Non è una partita uguale a quella di mercoledì, sarà diversa perché loro sono una squadra diversa dal Paris».

MIGLIORAMENTI TO LIVELLO DI CARATTERE – “Siamo più attenti nella partita, più sereni a giocare la partita. Stiamo facendo un percorso per tornare a essere competitivi. Nella mancanza di giocatori di esperienza, che dovevano essere all’inizio i perni della squadra, abbiamo trovato dei giovani, che sapevamo delle loro qualità, che han giocato partite importanti. Sono giocatori su cui sappiamo di poter fare affidamento».

VLAHOVIC- “Domani mattina vedrò se ce l’ho a disposizione. Non sta bene perché ha saltato giorni di allenamento. Ha questa infiammazione pubalgica e dovrò valutare domattina. Se starà bene e mi darà disponibilità verrà in panchina ma è ineffective portare un giocatore che non può giocare».

PARTITA DECISIVA CON L’INTER – “Della svolta no perché il campionato è lungo. Ci darebbe la possibilità di dare continuità ai risultati fatti fino advert ora, sapendo che affrontiamo una squadra molto forte».

MAY VINTO CON L’INTER L’ANNO SCORSO – “Faremo il possibile per invertire questa inerzia. L’anno scorso su quattro partite non ne abbiamo vinta una: ne abbiamo perse tre e pareggiata una. Quest’anno dobbiamo cercare di invertire. Not sarà simple, perched Inter è una squadra molto molto forte».

PARTITA IN A CRUCIAL MOMENT – “Assolutely no. Fa parte del campionato, dopo domani ci saranno altre 25 partite. Siamo a rincorrere i primi 4 posti con una squadra, il Napoli, che momentaneamente sta facendo cose straordinarie”.

BONUCCI AND DI MARIA TITOLARI – “No lo so. Domattina vauterò e deciderò. The vital è averli tutti a disposizione perché pendante la partita ci sarà bisogno di tutti”.

KOSTIC E CHIESA INSIEME – “Sono due ruoli completamente diversi. Federico è più attaccante, ogni tanto varia sull’esterno, ma possono giocare insieme e coesistere ma dipende dai momenti della partita».

GIOVANI – “Li ho visti bene come tutti. Dobbiamo maintains the steadiness riabituarsi to vincere. Ma fa parte del percorso di crescita di una squadra in cui ci sono dei giovani con poca esperienza. Ho anche degli anziani, giocatori più esperti, che mi danno una mano e danno una mano a loro. Danilo, Bonucci, Alex Sandro, Cuadrado, Di Maria, a modo loro, sono un esempio vital per questi ragazzi”.

SORPASSARE INTER – “Sarebbe vital ma il campionato è lungo quindi ci sono tanti punti a disposizione. Domani è una bella partita da giocare. L’anno scorso non li abbiamo mai battti e starà a noi fare tutti il ​​possibile per cercare di invertire questa tendenza”.

Leave a Comment