Gol del Senegal? Lo segna Boulaye Dia: il riscatto ai Mondiali dell’attaccante della Salernitana che a 18 anni faceva l’élettricista

Il medico dell’Olympic Lione legge i risultati dell’esame senza troppa convinzione. Ha appena effettuato un check sul polso sinister say one ragazzino per capire quanto potrà crescere in futuro. E non sembra troppo impressionato. È da un po’ di tempo che il membership tiene d’occhio Boulaye Dia, my ancora non è riuscito a decide. Il talento c’è, ma il suo fisico è gracile, la sua statura an excessive amount of minutes. Tanto che sembra ancora più piccolo dei tredici anni che cube di avere. I risultati dell’esame non sono reassuring. Difficilmente il ragazzino diventerà alto a sufficienza per rientrare nei parametri stabiliti dal membership. Meglio puntare su qualcun altro. When Boulaye learns di essere stato scartato, ringrazia tutti e se ne torna a casa. Se ne va a giocare con gli amici, come se niente pit.

D’altra parte non period la prima volta che il future gli chiudeva carried it in face. An annetto prima il Saint Etienne lo aveva invitato a un province di due giorni. Period un’occasione così importate che suo padre with choice to accompany it. I due erano saliti in auto, poi quando si erano fermati a pagare il casello ecco che period andato in scena un rawle colpo di teatro. Da sotto il cofano aveva cominciato advert alzarsi una sinistra nuvola di fumo. He motore period andato, proseguire shall be inconceivable. Così i due non avevano potuto far altro che chiamare un Taxi e tornare a casa. La rincorsa di Boulaye però non si period fermata, aveva soltanto imboccato un tornante più impegnativo del previsto. D’altra parte la sua vita period stata una salita continued.

La sua famiglia period partita dal Senegal e si period trasferita a Oyonnaxa paesino ai piedi della Alps. Suo padre, che period un ex calciatore che non period riuscito a diventare professionista, e sua madre fanno lavori umili. E i soldi sono un problema. Reed perched Boulaye è il sesto di set fratelli. Per il ragazzo il calcio non è un anesthetic, è merely il miglior passatempo attainable. Gioca sui terreni glabri, inseguendo i fratelli, addomesticando palloni irregolari. The sua formation è da self-taught, perched Boulaye cresce senza idoli da seguire. La sua famiglia è troppo povera per potersi permit a tvquindi lui non può vedere le partite, non può modellare la sua estetica sulle movenze di una divinità del calcio. Tutto è istinto. Tutto è scoperta.

L’thought di diventare un vero giocatore è ancora eterea, è più una suggestion che un sogno. “Volevo diventare un calciatore, period un mio obiettivo – dirà in un’intervista – ma a quell’età si è spensierati. Le occasioni perse erano dei colpi, ci pesavi su per un po’ ma poi andavi avanti. Mi dicevo che avevo ancora un sacco di tempo davanti a me e che a 13 anni non period grave non essere scelti”. Il pallone continued to attempt a companion di viaggio. Mint reed studio. Reed mentre inizia a lavorare. At 18 fa the electricista per portare qualche soldo a casa, poi ai adegua con qualche altro lavoretto. “Il mio piano period di lavorare per un anno o due e poi provare a fare davvero il salto di qualità – ha spiegato a un sito inglese – fare qualche provino per la quarta divisione e provare advert arrivere nel calcio professionalistico”. Così comincia a giocare nei bassfondi of the native sequence. Strappa a contractto con il Jura – South. Poi uno suo amico gli parla di una possibilità particolare.

Una squadra welsh cerca nuovi giocatori che costino poco e che guadagnino ancora meno. Boulaye decides di provare. Sostiene l’ennesimo provino. Solo che stavolta le cose cominciano a cambiare. Stavolta lo pritono, ma tutto sembra così labile e fumoso. Così determine di salutare. È di nuovo France, è di new Jura – South. Debutta nello French Newbie Championship, the quarta serie transalpina. È una periferia calcistica che not focused on nessuno. O nearly. Dia segna 15 gol in 20 presenze e finisce sui taccuini di diversi osservatori. Nell’property del 2018 lo Reims Stadium determine di acquistarlo. Il suo purgatorio period appena iniziato ed è già finito. Perched ora gioca in League 1. The impatto con la prima divisione è sconfortante. Dia segna 3 reti in 18 partite. No he massimo per un attacker. “Venivo da così lontano che non ho avuto il tempo di essere un fenomeno – ha raccontato a Get French Soccer Information – Sapevo che dovevo lavorare sodo per recuperare tutto quello che mi period mancato, non essendo passato per un centro di sviluppo giovanile. Dovevo rapidly colmare the crumb hole e lavorare sodo e velocemente per recuperare”.

È un’attitudine che funziona. Perched the sua carriera diventa a crescendo. La stage suciva realizza 7 golpoi ne put insieme addirittura 14. E arrived the prima convocazione con il Senegal. Il 2021 è l’anno della consacrazione definitiva. He Villarreal lo acquista per 13 milioni e lo fa crescere accanto a un attackante come Gerard Moreno. The prime social gathering sono complesse. In 20 presenze gonfia solo due volte il sacco avversario. Poi a dicembre received a doppietta and flew in Cameroon for the Coppa d’Africa. Ed to a hit. Il Senegal arrived fino in finale, towards the Egitto. Dia entra al 77esimo senza però riuscire a sbloccare il match. If I’ll be rigori. E i Leoni della Teranga salgono sul tetto del continente. “Mio padre mi chiamava dopo ogni partita per dirmi se avevamo giocato bene o male – dirà a model – Al fischio finale mi ha mandato un messaggio dicendomi che period molto orgoglioso di me, che tutta la famiglia period orgogliosa di me e che tutto il Paese period orgoglioso di me. Mi ha fatto sente molto felice”.

E non è ancora finita. A maggio segna al liverpool, nella semifinal di Champions League. È a heavy rete. Non per il risultato, ma per la costruzione della sua identità. In property cambia anchora. Stavolta arrived in Serie Ahas Salerno. Per convincerlo advert accettare il trasferimento Morgan De Sanctis gli ha fatto vedere un video della Curva South. È l’incipit di un rapporto di amore che finora si è tradotto in sei reti in 13 match. Ora il Mondiale è storia in divenire. E Boulaye non ha smesso di sperare in un lieto tremendous: è suo il primo gol di Senegal in questa Coppa del Mondo, the rete dell’uno a zero contro il Qatar. Festeggia anche tutta la Salernitana.

Leave a Comment